Salta al contenuto principale
Moto Canyon

PRESS TEST WORLDCROSSER SPAGNA

Supertènèrè ed Andalusia... un connubio perfetto!

moto strada sterrata palma

Abbiamo percorso quasi 600 chilometri, gran parte in fuoristrada su piste in terra battuta con vasti e insidiosi tratti sabbiosi, ma anche pietraie e letti di fiume dal fondo fangoso. Abbiamo guidato la Worldcrosser su strade secondarie di montagna, tra le curve e gli scenari incantevoli dell'Andalusia. Il nostro test si articola su tre giorni: il deserto prima, la montagna poi e infine le strade ricche di curve che sovrastano Almeria. Il deserto di Tabernas ospita la Minihollywood iberica e qui abbiamo apprezzato le nuove coperture Pirelli Scorpion Rally che hanno messo in luce un buon grip sui fondi duri, così come nella sabbia La seconda tappa di 190 chilometri, parte dei quali fatti di strade bianche velocissime (con punte anche di 150 km/h).

La regione andalusa si presta in modo fantastico alla pratica del fuoristrada. La densità demografica è infatti molto bassa e ci sono chilometri e chilometri di piste perfette per l'enduro. Abbandonate le miniere d'oro, ci siamo diretti verso il passo di Velefique (posto a 1.860 metri di altitudine), percorrendo una statale dall'asfalto perfetto e con una serie di curve che ricordano i passi dolomitici. Nel corso del terzo giorno abbiamo portato la Worldcrosser sulle strade in terra battuta che attraversano le distese di campi coltivati a frutta.

L'Andalusia vanta un'importante produzione di primizie esportate nel resto d'Europa.

In seguito siamo saliti di quota, diretti sul passo de Las Menas, che arriva a 2.200 metri di altitudine. Superato il passo abbiamo raggiunto la stazione di osservazione astronomica e da qui siamo ridiscesi verso Almeria.

 


Chiamaci
+39 0187 280483
EMAIL
info@tom42.it